Il mulino e la segheria Psnak

Il mulino e la segheria Psnak erano operative solo “stagionalmente”. A causa della carenza d’acqua venivano utilizzati solo in primavera, quando la neve si scioglieva (maggio, giugno), e durante le piogge autunnali (settembre, ottobre). Anche in quel periodo l’acqua veniva usata con parsimonia, perché la stessa acqua faceva prima girare la ruota del mulino e poi quella della segheria.

Il mulino e la segheria sono stati in funzione fino agli anni settanta del secolo scorso, nel 1997 gli Psnak li hanno restaurati. Così facendo hanno conservato le prove del metodo di lavoro di una volta, la conoscenza e l’ingegno degli uomini, che hanno usato la natura a proprio vantaggio, pur preservandone la bellezza.